Qualità Sollievo
Associazione generale cooperative italiane
19.07.2017

Progetto “La fattoria degli animali” presso le strutture di Monzuno e Vergato

È stato studiato un percorso per gli anziani delle strutture Tre Laghetti di Monzuno e CRA Gigi Bontà di Vergato con la psicologa Dott.ssa Stefania Dubbini con l’obiettivo di migliorare e mantenere le abilità personali divertendosi.
Tra gli obiettivi quello di migliorare la voglia di vivere sani e le antiche memorie del corpo attraverso animali da compagnia allevati in fattoria e la riscoperta di erbe aromatiche e piante dell’orto.
Gli anziani sono stati messi in contatto con diverse tipologie di animali come conigli, porcellini d’india, gatti, papagallini e criceti.
La pet terapy ha un impatto anche sul cervello: contribuisce in maniera concreta a ridurre le difficoltà di apprendimento e di mantenimento della memoria, ha lo scopo di “mantenere il contatto tra le persone e gli animali” affinché si possa ridurre il senso di solitudine.
La pet therapy per anziani lavora su alcuni meccanismi scientifici e psicologici:
- Tatto: accarezzare un animale abbassa e normalizza la pressione sanguigna. Il piacere tattile e il contatto fisico consentono la giusta formazione di un confine psicologico, della propria identità, del proprio Sé e della propria esistenza;
- Voce: la comunicazione uomo-animale rompe il silenzio e allontana i pensieri negativi. La semplicità del linguaggio, con la sua cadenza e le sue ripetizioni, produce un effetto rassicurante in chi parla;
- Gioco: il divertimento produce benefici psicosomatici, libera l’accumulo di tensioni e di energie, consentendo uno stato di calma;
- Socialità: la presenza di un cane, di un gatto o di un coniglio è un’occasione per l’interazione con altri soggetti presenti. Si parla, si spiega, si racconta;
- Empatia: l’identificazione con l’animale spesso viene traslata alle relazioni con altri soggetti presenti;
- Movimento: a volte, avendo un animale vicino, coloro che ormai ritengono di non riuscire a fare più un certo movimento, si sentono invogliati a muoversi o alzarsi per accarezzarlo.
Grande partecipazione e collaborazione con i familiari dei nostri ospiti.

Gallery

Francesca Boccuzzi (Coordinatrice)