Qualità Sollievo
Associazione generale cooperative italiane

Lavora con noi

L'Ufficio Personale della Cooperativa Sociale Sollievo è alla continua ricerca di personale.
Se condividi i nostri standard di eccellenza professionale e sei una persona dinamica, responsabile e fortemente motivata alla crescita professionale, potresti fare al caso nostro.
Le figure professionali maggiormente richieste nell'ambito delle Strutture gestite dalla Cooperativa Sociale Sollievo sono:

  • Operatori Socio Sanitari;
  • Infermieri Professionali;
  • Fisioterapisti;
  • Animatori;
  • Educatori Professionali;
  • Addetti ai servizi;
  • Coordinatori di Struttura.

Consulta le offerte di lavoro e, se di tuo interesse, invia il curriculum vitae, aggiornato e completo dell'autorizzazione al trattamento dei dati personali (Legge 196/2003), nei seguenti modi:

ricordando di indicare nell'oggetto del fax o dell'email il codice di riferimento relativo all'annuncio.
Se tra le attuali offerte di lavoro non trovi quello che fa per te, inviaci comunque il curriculum, sarà tenuto in considerazione per eventuali richieste future.

FASE DELLA RICERCA DEL PERSONALE

I mezzi più comunemente utilizzati dalla Cooperativa Sollievo per la ricerca e il reperimento di personale sono:

  • analisi delle candidature spontanee pervenute in azienda;
  • annunci sul proprio sito internet;
  • annunci su giornali e riviste specializzate;
  • consultazione delle offerte esistenti su banche dati specializzate.

FASE DELLA SELEZIONE E INSERIMENTO IN PROVA IN STRUTTURA

La selezione avviene tramite l'analisi dei curriculum, i colloqui con il responsabile della selezione, ed il colloquio finale con il responsabile di struttura interessato alla nuova risorsa.

1. Primo colloquio: analisi del Cv

Fare il punto sulle esperienze e sul repertorio del soggetto attraverso un primo colloquio: il candidato incontra il selezionatore incaricato che nel corso del colloquio presenta l’attività dell’azienda e procede a una prima indagine conoscitiva e motivazionale, verificando nello stesso tempo la corrispondenza della sua professionalità con quella del profilo cercato.
In caso l’esito del colloquio sia positivo, si procede al secondo colloquio che può avvenire anche nella stessa giornata. Se l’esito del primo colloquio è negativo, il selezionatore provvede ad avvertire il candidato.

2. Secondo colloquio: bilancio delle competenze e potenziale di sviluppo individuale

La finalità del processo di mappatura/misurazione delle competenze è realizzare una fotografia oggettiva delle competenze possedute dal soggetto, per individuare se esistono le condizioni per lo sviluppo e la crescita.

Scopo del secondo colloquio è:

  • Fare il punto sulle competenze e chiarire gli obiettivi professionali e i criteri di scelta, a fronte dei cambiamenti in atto nell'organizzazione;
  • Valutare la possibilità di costruire un progetto professionale coerente alle possibilità e ai vincoli dell'organizzazione;
  • Valutare la capacità di reagire positivamente e fronteggiare i cambiamenti lavorativi.
  • Valutare se il soggetto sia predisposto alla convergenza tra il suo progetto personale e quello dell'organizzazione, ottimizzando l'uso delle risorse.

INSERIMENTO NUOVI ASSUNTI

Il selezionatore informa il candidato scelto delle procedure di assunzione, richiedendogli tutti i documenti necessari per svolgere gli adempimenti legali e burocratici di carattere retributivo, previdenziale e fiscale.
Viene quindi redatto il contratto e ne viene conservata una copia firmata dal neo-assunto e dalla Sollievo Soc. Coop. Soc.
Il Coordinatore di Struttura affianca personale esperto al neo-assunto e quantifica il periodo di affiancamento ritenuto necessario, inteso come periodo di formazione.

3. Analisi delle abilità: valutazione a 20 giorni dall’inserimento da effettuare con i Coordinatori di Struttura

Si valuta l'abilità al ruolo attraverso l'inventario di personalità, per verificare l'immagine di sé. Si incrociano cinque grandi fattori e 10 sottodimensioni:

  • ENERGIA - Dinamismo; Dominanza
  • AMICALITÀ – Cooperatività; Cordialità
  • COSCIENZIOSITÀ - Scrupolosità; Perseveranza
  • STABILITÀ EMOTIVA - Controllo dell'emozione; Controllo degli impulsi
  • APERTURA MENTALE – Apertura alla cultura; Apertura all'esperienza.

Se la risorsa soddisfa almeno 6 delle 10 sottodimensioni viene inserita in ruolo.

Da questo momento anche il neo-assunto rientra nella Gestione Ordinaria del Personale Stabile.